“C’era una volta in un paese lontano”

Parte mercoledì 17 gennaio 2018 alle ore 21.00, in occasione della giornata della Memoria, il cineforum “C’era una volta in un paese lontano”. Organizzato dai ragazzi dell’ASC, nell’ambito del progetto “Memoria”, una rassegna di quattro film, ogni mercoledì fino al 7 febbraio, riguardanti uno dei periodi più bui della storia dell’umanità.

Si inizia il 17 gennaio con “Train de vie“, commedia grottesca su un villaggio di ebrei, autodeportatesi per poter scappare all’invasione nazista. Il secondo film, il 24 gennaio, è “Lui è tornato“, una pellicola satirica che catapulta Hitler ai tempi nostri. “La marcia su Roma” occupa la terza serata, il 31 gennaio, con degli stravaganti fascisti alle prese con la realtà. Conclude la rassegna, il 7 febbraio, “Tutti a casa“, capolavoro della commedia, ambientato subito dopo l’otto settembre. Attraverso uno sguardo tragicomico, a tratti dissacrante, queste pellicole, che rimandano a qualcosa che sembra incomprensibile e distante, tendono a dare la fastidiosa sensazione di qualcosa che è in realtà più vicina che mai.

Tutte le serate sono ad ingresso gratuito, presso il polo giovani b55, in contrà Barche 55, Vicenza.